Condividi questo articolo
Brand Awareness

Creare, far crescere e migliorare la propria Brand Awareness, ossia la consapevolezza del brand, è parte integrante di ogni strategia di marketing di successo.

Per coloro che non conoscono questo termine la Brand Awareness rappresenta la familiarità che il pubblico di riferimento ha con un brand e quanto bene lo conosce e riconosce.

Ecco perché l’obiettivo finale di ogni marketer è quello di rendere il nome del proprio brand eponimo con i suoi prodotti (pensiamo, ad esempio, alla Coca Cola). Sfortunatamente, la realtà è che pochi brand raggiungono quel livello di Brand Awareness.

Ma questo non significa che devi trascurare il fatto di costruire e nutrire la tua brand awareness. Al contrario, se non investi continuamente in una strategia di branding e non la mantieni, la tua azienda potrebbe finire velocemente nel dimenticatoio.

Queste sono solo alcune delle ragioni per cui non dovresti trascurare l’importanza della consapevolezza del brand, nonostante sia un concetto vago.

I Vantaggi di migliorare la Brand Awareness

Migliorare la propria Brand Awareness

Abbiamo già detto perché non si deve trascurare la possibilità di diffondere la Brand Awareness, ma quali sono i benefici tangibili che si ottengono da questa strategia?

Si può dire che ce ne sono molti, ma alcuni dei vantaggi più notevoli dell’aumentare la consapevolezza del tuo brand sono:

Come puoi vedere, la Brand Awareness gioca un ruolo strategico nel tuo viaggio nel mondo del marketing come, in ugual modo, sarà il primo passo nel tuo funnel di marketing.

Come Migliorare la Brand Awareness

comunicare il proprio brand

Ora che sai cos’è la Brand Awareness e perché puoi trarne beneficio, è il momento di capire come migliorarla!

I “trucchi” per aumentare la tua Brand Awareness principalmente passano dalla realizzazione di contenuti di valore, che puoi produrre con:

SEO e Content Marketing

Ci sono molte ragioni per cui non dovresti trascurare il content marketing nelle tue campagne di marketing, ma la più importante è che, per anni, è stato il metodo per costruire una solida brand awareness. Questa strategia di marketing brilla maggiormente in questo aspetto, poiché il mondo digitale e le esigenze degli utenti stanno cambiando rapidamente.

Sono lontani i giorni in cui i brand potevano contare solo su materiale promozionale e vari metodi pubblicitari. Oggi, le aziende devono assumere un approccio al marketing più incentrato sull’utente e il digital marketing è la soluzione migliore.

È qui che entrano in gioco il content marketing e la SEO. Il modo migliore per dare visibilità al nome del tuo brand online è quello di portarlo in cima ai risultati di ricerca di Google.

Il modo per farlo è semplice: creando contenuti altamente coinvolgenti e di valore. In altre parole, il tuo contenuto deve essere adattato alle esigenze dei tuoi utenti, il che significa che dovrebbe soddisfare il loro intento di ricerca (rispondere alle loro domande).

Tuttavia, se arrivare in cima alle SERP di Google fosse così facile, chiunque potrebbe farlo! C’è molto di più che scrivere semplicemente contenuti di qualità. Vale a dire, dovrai prima fare una ricerca approfondita delle parole chiave o keyword research.

Questo ti insegnerà cosa cercano gli utenti su internet e ti darà un’idea eccellente di come puoi aiutarli. Dopo di che, tutto quello che devi fare è costruire il tuo contenuto intorno alle parole chiave che hai scelto come target e ottimizzarlo lato SEO.

Se hai bisogno di aiuto per imparare a ottimizzare i tuoi contenuti, i SEO specialist di WebJet sono a tua completa disposizione per darti tanti consigli sulla ottimizzazione di un sito web per i motori di ricerca!

Guest Blogging

Così come la creazione di contenuti è potente per ottenere più traffico sul sito web, il guest blogging è un metodo eccellente per far notare il tuo brand. Online, chi parla di te scrivendo ad esempio un articolo sul proprio blog ti garantisce sempre una menzione del tuo brand.

Anche se il sito su cui si fa guest blogging permette solo link “nofollow” e non porta link equity al tuo brand, l’articolo conterrà il nome del tuo brand permettendoti di ottenere una citation brand.

Questo metodo di costruire la Brand Awareness è particolarmente potente se riesci, ad esempio, a scrivere per siti web con grandi quantità di traffico organico. Anche se questi guest post non aiutano i tuoi sforzi di link building, faranno meraviglie per la tua consapevolezza del brand.

Creare infografiche di alta qualità condivisibili

Da sempre diciamo ai nostri clienti che le infografiche sono il quarto tipo di contenuto online più popolare e per questo motivo non dovrebbe sorprendere che siano un potente strumento per migliorare la tua Brand Awareness.

Ma se sono solo il quarto tipo di contenuto più popolare, cos’è che le rende così interessanti? La risposta è semplice: le infografiche sono incredibilmente visive, è ciò che le rende altamente condivisibili. Nel corso degli anni, il visual content marketing ha dimostrato di essere una strategia inestimabile per guidare la consapevolezza del brand, perché gli esseri umani sono creature visive. Questo è il motivo per cui i tipi di contenuto come le infografiche funzionano così bene online e sui social media.

Le infografiche sono particolarmente utili per dare, alle informazioni solitamente noiose (spesso dati), un tocco emozionante. Dopo tutto, la presentazione è tutto nel marketing!

Avere una presenza attiva sui social media

Un altro metodo indispensabile per migliorare la Brand Awareness è essere attivi sui vari social media. Attualmente, più del 50% del pianeta è attivo sui social network, rendendolo un mezzo con una portata incredibile che i brand non devono ignorare. Grazie ai social media, le aziende possono ora commercializzarsi in luoghi dove qualche anno fa non sarebbero mai riuscire ad essere presenti. Tutto ciò lo rende uno strumento indispensabile per tutte le aziende del mondo.

Ma come si fa a scegliere quali piattaforme di social media sono più adatte al proprio business? È abbastanza semplice: scopri dove si trova il tuo pubblico di riferimento! Poi, costruisci la presenza e la consapevolezza del tuo brand sulle piattaforme appropriate, e vedrai la crescita in pochissimo tempo! Ecco alcune delle piattaforme di social media su cui molti brand hanno avuto successo nel corso degli anni:

Ricordati solo di pubblicare contenuti in modo regolare se vuoi ottenere il massimo dai social media!

Il consiglio di WebJet è quello di creare un calendario dei social media in quanto è un modo eccellente per organizzare e programmare i tuoi post e contenuti.

Avviare un programma di referral

Il passaparola è uno dei modi più potenti per diffondere la conoscenza del brand, dato che l’80%-90% degli utenti si fida delle raccomandazioni di amici e familiari. Con questo in mente, si può probabilmente immaginare quanto possano essere efficaci i referral program.

Offrendo ai tuoi utenti sconti, regali o offerte esclusive quando nomineranno il tuo brand con gli amici e parenti, otterrai una spinta sostanziale alla tua brand awareness rapidamente.

Fare omaggi

Anche regalare prodotti gratuiti è un metodo collaudato per far conoscere il nome del tuo brand. Indipendentemente dal valore del tuo prodotto, ci sono modi in cui puoi applicare questo metodo.

Se il tuo prodotto è costoso e/o prezioso (auto, elettrodomestico, telefono, ecc.), puoi darne alcuni (o diversi) gratuitamente a uno (o più) fortunati clienti. Hai tutta la libertà di impostare le regole del giveaway, compresi i requisiti di partecipazione. Un ottimo esempio potrebbe essere quello di permettere solo agli utenti che acquistano regolarmente e spendono soldi per i tuoi prodotti di partecipare. Questo motiverà il tuo pubblico attuale a spendere di più, incentivando i potenziali clienti ad acquistare dal tuo brand.

Se il tuo prodotto è commerciale (come una bevanda o uno snack), puoi portarlo in strada e fare occasionali omaggi di massa. Questo è un modo perfetto per incoraggiare la gente a provare (e ricordare) i tuoi prodotti, dato che poche persone sono disposte a rifiutare roba gratis. In alternativa, potresti accordarti con un’altra azienda (ad esempio, una società di consegne di cibo) per distribuire campioni gratuiti del tuo prodotto insieme ai loro servizi.

In entrambi i casi, il risultato sarà una massiccia spinta alla consapevolezza del tuo brand.

Lanciare un podcast

Offrire ai tuoi clienti attuali e potenziali un posto dove venire a rilassarsi e divertirsi può aiutare a renderli più consapevoli del tuo brand. Il modo perfetto per farlo sarebbe quello di iniziare a fare un podcast!

I podcast stanno diventando sempre più popolari, soprattutto perché il 37% della popolazione statunitense ascolta o guarda un podcast almeno una volta al mese. E sai qual è la parte migliore? Iniziare un podcast è piuttosto semplice. Si può anche tematizzare su qualcosa che ti piace, il che significa che non deve essere un lavoro di routine!

Usa il potere del video

Se non stai ancora usando i video a tuo vantaggio, ti stai perdendo molto! Attualmente, i video sono il tipo più popolare di contenuto online, e questo non è destinato a cambiare.

Ma perché i contenuti video sono così accattivanti? Ci sono molteplici ragioni:

E questi esempi stanno solo grattando la superficie! Oltre ai punti precedenti, forse uno dei più grandi punti di forza dei video è che è incredibilmente versatile. Ci sono così tanti tipi diversi di contenuti video che si può trovare un uso per loro in ogni fase del funnel di marketing. Quindi, se stai cercando un modo potente ma flessibile per costruire la consapevolezza del brand, i video fanno per te!

Sulla base della nostra esperienza consigliamo di iniziare con i contenuti video senza pensarci troppo perché anche se può sembrare un compito scoraggiante e costoso, in verità non lo è. Ci sono modi per iniziare a girare video con tutti i budget.

Utilizza la pubblicità online

Sappiamo tutti quanto può essere potente la pubblicità, ma è ancora più potente quando la porti online! Proprio così – promuovere il tuo business online può essere un modo perfetto per migliorare la propria Brand Awareness.

E sai qual è la parte migliore? Hai un sacco di opzioni tra cui scegliere!

Dalla display advertising al lancio della tua prima campagna PPC, il passo è breve! Il tuo business è focalizzato sui video? Nessun problema – puoi dare agli annunci video una spinta in più. Come? La maggior parte del tuo pubblico passa la maggior parte del tempo sul telefono? Nessuna preoccupazione – il mobile advertising è più forte che mai!

I tuoi consumatori frequentano piattaforme come Facebook e Twitter? Nessun problema – anche la paid social advertising funziona molto bene.

Come Misurare la Brand Awareness

attrarre nuovi clienti

Prima di salutarci, dovremmo parlare dell’importanza di misurare la consapevolezza del tuo brand. Quindi, come si può fare? In realtà, a causa della natura astratta della nozione, non è possibile misurarla in modo tangibile. Ma quello che puoi fare è monitorare il successo delle tue campagne di marketing che stimolano la consapevolezza!

I parametri che dovrai tracciare saranno diversi in base alla tua campagna e al suo obiettivo, ma ecco alcuni esempi:

Tutti gli aspetti di cui sopra per le loro rispettive campagne possono essere indicatori sicuri, anche se indiretti, che i tuoi sforzi per costruire la consapevolezza del brand sono riusciti.

Ora Dipende Tutto da Te

Noi di WebJet abbiamo fatto la nostra parte, fornendoti alcuni trucchi per migliorare la Brand Awareness, ora il resto spetta a te! Vai là fuori e porta il tuo brand sotto i riflettori! Come si dice … una volta che la palla di neve inizia a rotolare, sarà quasi impossibile fermarla!