Condividi questo articolo
Influencer Marketing

Perché Dovresti Assumere Influencer per Promuovere il Tuo Contenuto Online

Per quanto possa sembrare affascinante pensare di “essere imprenditore di se stessi”, in realtà, lavorando sul nostro business significa essere l’unico responsabile di fronte a una sfida dopo l’altra, soprattutto quando si deve ancora iniziare una nuova attività.

Che tu possieda la tua attività o sia un libero professionista o un freelance / collaboratore indipendente, parte del tuo carico di lavoro implicherà la promozione di te stesso e del tuo lavoro.

E dato che la maggior parte delle persone non ha un background o esperienza in marketing e nel digital marketing, pubblicità o pubbliche relazioni, questo è qualcosa in cui ti dovrai impegnare in modo significativo se vuoi ottenere il successo che ti sei prefissato .

La pubblicità e il marketing non sembrano più come una volta, e non stiamo parlando solo dell’era Mad Men degli anni ’60.

Sebbene la stampa, la TV, la radio e gli annunci sui siti web siano ancora oggi molto in uso, bisogna considerare che l’ascesa di un nuovo tipo di marketing che utilizza persone “normali” con un ampio seguito sui social media per sensibilizzare i consumatori (e idealmente interessati a … ) e una varietà di prodotti e servizi è fondamentale se vogliamo farci conoscere e se vogliamo fare brand promotion e digital PR.

Oggi, gli influencer sono su tutte le piattaforme di social media come da Facebook a Twitter passando da TikTok, Twitch, Tumblr e Snapchat, e i contenuti sponsorizzati sono diventati così onnipresenti che alcune piattaforme, come Instagram, ora hanno strumenti integrati per aiutare gli influencer a divulgare e promuovere le loro partnership retribuite nelle storie o nei feed post.

Su YouTube e Instagram, le offerte di posizionamento dei prodotti sono ormai comuni, così come l’uso di link di marketing di affiliazione e codici coupon sponsorizzati.

È Necessario Integrare Uno o Più Influencer in una Strategia di Digital Marketing?

influencer cos'è

E se è così, come si fa a trovarne e capire quando un influencer è valido e se sa far bene il proprio lavoro? Ecco cosa devi sapere.

Cosa comporta il marketing degli influencer? Nel 2020, il social influencer marketing non è certo una novità e non sembra che scomparirà a breve.

In effetti, un report di Business Insider ha indicato che è probabile che diventi un’industria da 15 miliardi di dollari entro il 2022.

E mentre le celebrità spesso raddoppiano i loro fatturati come influencer perché vengono pagate per promuovere i loro prodotti “preferiti”, la maggior parte delle persone che iniziano a lavorare per se stesse quasi sempre non ha a propria disposizione quel capitale per avere qualcuno di famoso che pubblicizzi i prodotti e/o servizi.

Quanto Costa l’Influencer Marketing sui Social Media?

Molto spesso gli imprenditori prendono di mira persone che non sono altrimenti famose al di là dei social media (tranne forse nella loro specifica area di competenza), ma hanno un’influenza sostanziale sui loro follower.

In cambio di qualche tipo di commissione, sotto forma di pagamento effettivo, sconti, donazioni fatte a enti di beneficenza o altri vantaggi, questi influencer pubblicano e parlano del lavoro dell’imprenditore e/o dei prodotti che commercializza.

Ma ingaggiare un influencer vale l’investimento? Diamo un’occhiata.

Per attrarre gli influencer ed integrarli nel tuo content marketing la strada da fare non è difficile ma deve rispettare alcune regole.

In primis bisogna prendere in esame tutta una serie di fattori, tra cui il numero di follower del singolo influencer, la fee structure e la frequenza dei post pubblicati.

Tutti noi sappiamo che l’America è la patria del digital marketing e quindi degli influencer.

Una tariffa standard in America è di $ 100 ogni 10.000 follower . Quindi, un influencer con 50.000 follower verrebbe pagato $ 500 per la creazione di testo, immagini e video e per la pubblicazione di tali contenuti sui propri canali di social media.

Il tasso può dipendere anche dalla piattaforma di social media in questione, cosa che ha portato diversi influencer ad avere costi diversi: $ 20- $ 30 per 1.000 follower sulla piattaforma Facebook, $ 10- $ 15 per 1.000 follower sulla piattaforma Instagram e $ 20- $ 30 per 1.000 abbonati sulla piattaforma YouTube.

Influencer Marketing: Strategie e Tariffe

Quello che noi di WebJet sottolineiamo spesso quando facciamo le riunioni con i nostri clienti è che il marketing degli influencer sui social media non deve necessariamente costare molto.

L’influencer marketing può essere fatto in modo efficiente ed efficace con budget limitati, come chiaramente può essere fatto in modi più grandi se c’è più budget a disposizione.

Ciò che spesso si sottovaluta è che gli influencer di oggi sono anche i motori di contenuti e creatori, il che significa che in alcuni casi sarai in grado di riprendere il tuo prodotto e metterlo in primo piano in un modo più conveniente rispetto a un intera campagna pubblicitaria.

La maggior parte degli influencer sui social media viene pagata con una tariffa fissa e opera tramite contratti di lavoro.

Questi contratti prevedono in genere un contratto di licenza di un anno, durante il quale l’influencer produce immagini e contenuti video che il brand può utilizzare liberamente.

Altre strutture tariffarie utilizzate nello spazio di influencer marketing includono PPP (pay-per-post), PPC (pay-per-click), PPV (pay-per-view), PPE (pay-per-engagement) e CPA (cost -per-acquisizione).

Il pagamento per questi modelli viene calcolato per un singolo post in base a numeri concreti come la quantità di follower / iscritti, click, visualizzazioni, ecc .

Il ROI o Ritorno sull’Investimento degli Influencer

Anche se i costi di assunzione di un influencer sui social media possono essere mantenuti relativamente bassi, è sempre importante guardare i dati per formulare il potenziale ritorno sull’investimento (ROI) e altri indicatori chiave di prestazione (KPI) per essere sicuri non stai pagando più del dovuto.

Parte di ciò include di prendere in considerazione il tipo di pagamento (commissioni monetarie, donazioni, altri prodotti / vantaggi, ecc .).

Come i pagamenti stessi, il ROI può assumere più forme.

Ad esempio, è molto raro che un post di un influencer sui social media che include un componente “scorri verso l’alto per acquistare” porti a un ritorno redditizio per l’inserzionista.

Invece i contenuti degli influencer sono i migliori da utilizzare nelle campagne social a pagamento sotto forma di contenuti generati dagli utenti, ad esempio come alternativa economica a una ripresa video completa.

Per solo poche centinaia di euro, le piccole imprese possono utilizzare gli influencer per generare contenuti che possono sfruttare all’interno del loro sito web, nei social media e nelle pubblicità  digitali a pagamento.

Come Attrarre gli Influencer

Dato che non esistono due programmi o campagne uguali e ci sono così tanti fattori che influiscono sulle prestazioni di coinvolgimento degli influencer e sulle metriche di traffico, il ROI alla fine dipende dal modo in cui un brand collabora con un influencer.

Ecco perché prima di firmare una qualsiasi partnership con un influencer è sempre bene prendersi il tempo per comprendere il suo coinvolgimento sui social media in termini di numero medio di Mi piace, commenti e / o condivisioni sui suoi post.

Bisogna anche capire se il suo pubblico si segue e come quanto interagisce con il contenuto dell’influencer e se ha la capacità di indirizzare il traffico verso una destinazione specifica per la campagna.

Un modo per testare o dimostrare il ROI di un influencer è quello di fornire ad ognuno un link personalizzato o codici promozionali speciali per determinare se il suo contenuto sta avendo un impatto e di quale portanza esso sia.

Come Trovare gli Influencer sui Social Network

piattaforme influencer marketing

In generale ci sono tre modi principali per trovare gli influencer dei social network in una particolare nicchia.

Ma supponendo che stai iniziando in piccolo e potresti non avere il budget per le prime due opzioni.

Ecco alcune strategie specifiche per trovare e vagliare potenziali influencer e/o social media manager:

Come Contattare un Influencer

Se stai considerando l’idea di contattare influencer particolari per la tua campagna di marketing, noi ti consigliamo di metterti in contatto con loro tramite un messaggio diretto al loro profilo sui social media .

Oppure, se sono inclusi indirizzo email nella loro bio, è possibile inviare richieste in quel modo, perché è probabilmente che il motivo per cui l’ indirizzo e-mail è lì è proprio quello di ricevere contatti lavorativi.

Assicurati che ci Sia una Corrispondenza con la Tua Mission Aziendale

Oggi più che mai nel vasto e complesso mondo del digital marketing non è più sufficiente lavorare con un qualsiasi influencer.

È importante che un brand collabori con persone con un pubblico simile e che credono nelle stesse cose. Se il casting e la partnership sono eccessivi, il pubblico ci vedrà bene e perderà la fiducia nel marchio.

Per aiutare a determinare se un influencer è una buona scelta per te e il tuo brand, consigliamo di considerare quanto segue:

Certo, puoi dare a un influencer alcune linee guida, ma non puoi alterare troppo il suo stile o tono, altrimenti la partnership non funzionerà per nessuno di voi,

Fare questa ricerca risparmierà  problemi in seguito.

Perché è fondamentale Avere un Influencer per il Proprio Business

cosa vuol dire influencer marketing

Noi di WebJet e i nostri collaboratori crediamo nell’enorme valore nel digital marketing che gli influencer hanno sui social media.

Gli influencer conoscono il proprio pubblico, possono dare vita ai prodotti in modi nuovi e creativi e lo fanno rapidamente, soprattutto visti i cambiamenti che i brand hanno dovuto apportare a causa delle restrizioni imposte dalla pandemia del Covid-19.

Un altro vantaggio è che il pagamento di influencer per promuovere te o il tuo brand ti garantisce di ottenere esattamente ciò che desideri dalla partnership, incluso che il tuo prodotto o la tua storia siano raccontati correttamente così da evitare spiacevoli sorprese.

Lavorare con gli influencer dei social media può essere un ottimo modo per generare contenuti per un brand a un prezzo accessibile e in un modo che si presenti autentico e organico, mostrando ai consumatori esempi di vita reale di persone che utilizzano quei determinati prodotti.

In Conclusione

Possiamo quindi parlare di un ritorno a un’era di influenza meno quantificabile. Per alcuni potrebbe sembrare una perdita, ma semmai è il contrario.

La fiducia, in definitiva, non è quantificabile. E forse in assenza di inutili tentativi di valutarla, l’autenticità degli influencer regnerà ancora una volta.